CUORE E
CORAGGIO
PER UN NUOVO
ABRUZZO

pierpaolo

pietrucci

elezioni Regionali 2024

Essere ancora dalla parte della mia Terra, per cambiare tutte le cose che possono migliorare l’esistenza di ognuno di noi, è il mio impegno concreto e profondo.

L’Abruzzo, purtroppo, in questi anni ha fatto passi indietro rispetto ad altre regioni: ha visto peggiorare le condizioni di vita, l’assistenza sanitaria, il sistema scolastico e i trasporti; ha visto aumentare la disoccupazione e lo spopolamento dei paesi montani, privati di servizi essenziali.
Molte famiglie oneste e lavoratrici hanno dovuto affrontare un aumento insostenibile delle tasse, dei mutui, dei prezzi nei supermercati e dei costi per le medicine e la benzina.
La realtà quotidiana di chi vive in Abruzzo è diventata sempre più difficile, eppure, nonostante tutto, la narrazione di chi ci governa è mistificatoria, distorta e lontana da ciò che viviamo ogni giorno… e per me è difficile accettare queste bugie perché è doloroso vedere la mia terra ridotta in questo stato dopo i 5 anni di Governo Marsilio.
In questi anni di forte opposizione, non ho mai esitato a mettermi in gioco. L’ascolto e la vicinanza al cittadino, specialmente al più fragile, sono stati la mia stella polare, la guida costante che ha illuminato il mio percorso, sempre ancorato a una traiettoria di destino collettivo. Ho sempre, cercato di dare voce agli ultimi, ai deboli, agli emarginati e a tutte le criticità che ho riscontrato in questi anni in Regione, portando avanti numerose battaglie importanti:

1. Ho difeso con le unghie e con i denti l’Ospedale San Salvatore dell’Aquila e l’Ospedale di Avezzano, totalmente abbandonato e penalizzato da questa destra, insieme agli altri ospedali della Provincia;
2. Ho combattuto per l’internalizzazione e la stabilizzazione dei precari nella Sanità e per garantire il sostegno dei medici ospedalieri e di base nei comuni montani nonché la vicinanza a tutto il personale amministrativo e sanitario delle ASL;
3. Ho sostenuto le politiche sulla disabilità, la Vita Indipendente;
4. Ho lavorato per avere delle politiche migliori sui trasporti e in particolare per rendere realtà il Biglietto Unico regionale;
5. Ho tutelato gli Universitari vessati da scelte sbagliate dell’Azienda per il diritto agli studi universitari;
6. Ho proposto l’esenzione triennale del bollo auto, per i residenti nei comuni all’interno dei Parchi nazionali e del Parco regionale;
7. Ho investito tutte le mie energie affinché i comuni dei 2 crateri fossero inseriti nella Carta degli Aiuti;
8. Ho incoraggiato l’infrastrutturazione della viabilità delle aree interne e mi sono battuto per la Superstrada L’Aquila-Amatrice;
9. Ho promosso la cultura (in particolare con la creazione della Film Commission), la montagna e lo sport;
10. Ho lottato per il finanziamento dell’impianto irriguo del Fucino e per ottenere le risorse per i danni subìti da agricoltori e lavoratori della Marsica;
11. Ho contrastato con tutte le mie forza la Centrale di compressione e Gasdotto SNAM.
A questi si aggiungono i risultati raggiunti nel primo mandato di cui vado particolarmente fiero:
a) il progetto della pista ciclabile che dall’Alto Aterno scende all’Aquila e prosegue verso la Valle Subequana, finanziato con 22 milioni di euro e che – dopo i primi sei km. realizzati – è ora fermo al Comune dell’Aquila;
b) la mia Legge regionale 27 dicembre 2016, n. 42 che Istituisce la Rete Escursionistica Alpinistica Speleologica Torrentistica Abruzzo (REASTA) per lo sviluppo sostenibile socio-economico delle zone montane e nuove norme per il Soccorso in ambiente montano;
c) Insieme a Giovanni Lolli, nel 2017 realizzammo col Parco, il CAI e i Comuni del territorio pedemontano, il progetto per la ristrutturazione della Rete dei sentieri (quasi 1.000 km.), delle “vie ferrate” e dei rifugi del Gran Sasso su tutti i suoi versanti;
d) Il progetto di valorizzazione del Lago di Campotosto che, dopo la firma di un Protocollo d’Intesa tra Regione, Enel, Parco e Comuni, è stato vergognosamente abbandonato;
e) I 16 milioni di euro per lo sviluppo turistico nell’altopiano delle Rocche a favore dei Comuni di Ovindoli, Rocca di Mezzo e Rocca di Cambio, per le stazioni invernali, i parcheggi e le piste ciclabili;
f) Il salvataggio del Centro Sperimentale, della Istituzione Sinfonica grazie allo stanziamento di oltre 2 mln di euro;
g) L’approvazione del mio progetto di Legge che consente di salvare e rilanciare Abruzzo Engeenering oggi Abruzzo Progetti;
h) Alto Aterno avvio e sovrintendenza dei lavori III e IV lotto e finanziamenti strade, Capitignano Valico delle Capannelle, strada Provinciale dalla Frazione Laringo a Poggio Cancelli, della Subequana e finanziamento di Tre Rotatorie sull’Altopiano delle Rocche e nell’area Scoppito-Tornimparte;
i) Il miglioramento della strada statale SS17 tratta San Gregorio/Navelli;
l) La postazione 118 a Campotosto;
m) I 250000€ per il Centro Polivalente Cesaproba;
n) I 500000€ complessivi per il Circolo Tennis L’Aquila Peppe Verna e Tornei Challenge;
o) Adunata Nazionale degli Alpini, Campionati Nazionali di Sci Studenteschi;

Nel solco delle battaglie portate avanti in questi anni la mia attività politica si concentrerá nei prossimi 5 anni sulla difesa e il miglioramento della sanità pubblica, sulle infrastrutture di collegamento e sui trasporti, sulla valorizzazione e il miglioramento della vita nelle aree interne, sulla creazione di nuove opportunità di lavoro, sulla valorizzazione dello sport, della montagna, del turismo, della cultura, del sociale e della qualità della vita dei giovani e degli universitari
Guardiamo Avanti, lottiamo insieme.

Con cuore e coraggio, per un nuovo Abruzzo.